mercoledì 27 maggio 2015

Intervista a Ferdinando Signorelli




Il social media marketing è un’area in continua espansione dal momento che le aziende utilizzano i social network per comunicare e promuovere facilmente il loro brand e i loro prodotti.
Le figure specializzate nel social media marketing sono attualmente tra le più ricercate in azienda e società di consulenza, grazie alla rivoluzione digitale.
Ogni social ha delle caratteristiche ben precise, per questo motivo bisogna imparare a conoscere e a utilizzare tutti i social network per essere partecipi in prima persona di questa rivoluzione digitale e di usufruire delle innumerevoli posizioni di lavoro in questo ambito.





1) Potresti presentarti e spiegarci di cosa ti occupi?
Mi chiamo Ferdinando Signorelli e mi occupo sostanzialmente di comunicazione, sono specializzato in grafica, web design, web development e web marketing in generale.
Ho conseguito un master in comunicazione multimediale e ho cominciato a lavorare in diverse agenzie pubblicitarie e web agency accumulando, ad oggi,  ben otto anni di esperienza e pratica sul campo. Molti di questi anni li ho spesi soprattutto in veste di grafico e web designer – developer, ma nell’ultimo anno ho approfondito maggiormente le mie competenze in ambito SEO, Social e Advertising, lavorando a diversi progetti in cui ho ottenuto ottimi risultati in chiave SEO e attraverso campagne Facebook ADS, Twitter ADS e Adwords.   Mi piace l’idea di poter lavorare facendo ciò che amo perché così il lavoro non pesa, anzi, è un piacere! Mi auguro di cuore che tutti possano riuscire in questo, ecco perché nel mio lavoro quotidiano faccio il possibile per rendere visibili e vincenti le idee di chi si affida a me.

2) Cosa pensi dell’evoluzione del Web Marketing?
Credo che sia davvero la nuova frontiera del business ad ogni livello e una grande opportunità per tutti, un bene prezioso per chi ci lavora e per chi ne usufruisce. Il web è un mondo ancora in fortissima espansione ed ha ancora tanto da dare!
Basti pensare a come si sta sviluppando in modo esponenziale l’uso della rete attraverso le tecnologie mobile, pian piano le persone faranno tutto online, da qualunque posizione e in qualsiasi momento. Già accade, ma questo stile di vita sarà sempre più alla portata di tutti. Se pensi al web marketing abbinato al mondo delle APP e delle affiliazioni allora ti rendi conto che non ci sono limiti alla fantasia e al business. I numeri e le statistiche sono impressionanti e lasciano davvero intuire un potenziale ancora tutto da cavalcare! L’importante è essere svegli e al passo. Non è un caso se le più grandi aziende al mondo sono nate dal web e si sono sviluppate a dismisura alla velocità della luce, per esempio Google, Facebook, Twitter e molti altri. Ci sono anche infinite realtà meno note che hanno realizzato solidissime imprese assumendo centinaia e migliaia di lavoratori.


3) Come ti sei avvicinato al Social Media Management?
Come dicevo, sono nato con un master in comunicazione multimediale e lavorando tanti anni in diverse web agency e agenzie pubblicitarie, il passo è breve. I social media rappresentano il passa-parola moderno, sono il cuore della comunicazione e l’alta velocità della rete che già di suo è stata una rivoluzione e ha velocizzato tutto riducendo le distanze ad ogni livello, ma con l’avvento dei social abbiamo raggiunto velocità impressionanti. E’ soprattutto grazie ai social e alle app che il  web è diventato così velocemente parte integrante della vita comune. Un operatore del web non può non conoscere, utilizzare e padroneggiare a memoria queste meravigliose e preziosissime piazze virtuali.


4) Quali sono le gioie e i dolori della tua esperienza professionale che ti senti di condividere?
Gioie tante! Ogni giorno, sempre, tutta la vita! J
Ogni giorno qualcuno mi legge, mi condivide, mi fa un apprezzamento, insomma, grazie al mio lavoro sento che esisto, che ci sono e che interagisco con il mondo e, soprattutto, il mondo interagisce con me J
Dolori… l’unico forse è il tempo, il tempo non mi basta mai, questo lavoro ti mette in un vortice che se non fai attenzione non hai più vita sociale!
Devo fare fatica per liberarmi ed essere più presente possibile in famiglia, questa cosa (la gestione del tempo) mi crea tanto stress. Però, se fai un lavoro che ami, sai che non c’è libertà più grande al mondo e non c’è schiavitù più dolce!


5) Secondo il tuo parere l'errore da evitare assolutamente nella gestione di un social network?
Pensare che sia qualcosa fine a se stesso. Il social network è a tutti gli effetti una piazza, un ambiente, una comunità in cui devi fare attenzione e imparare in modo veloce come ci si comporta e adeguarti. Proprio come succede nella vita!
Molti fanno l’errore di comportarsi un po’ come gli pare o di usare lo stesso approccio in tutti i social. Quando arrivi in un gruppo, in una community, in un forum, leggi le regole, osserva i membri, le discussioni ecc.. Cerca di capire se è il caso o meno di proporre un contenuto e in che modo farlo.


6) Quali qualità/capacità sono oggi indispensabili per essere un professionista della comunicazione?
Bisogna essere aperti all’innovazione e al cambiamento, tenaci nello stare al passo, umili e modesti (i saccenti presuntuosi e arroganti non piacciono a nessuno), pacifici e diplomatici evitando il più possibile le polemiche, studiare tanto e con costanza sempre (non si smette mai), avere una personalità sensibile ma solida e forte e, se per tua fortuna sei anche una persona empatica, allora fai bingo! ;-)


7) Quale mezzo di comunicazione o metodo consiglieresti per pubblicizzare il proprio brand e raggiungere il proprio target di riferimento?
Ovviamente non c’è la risposta assoluta, i mezzi e i metodi dipendono dal brand, dal prodotto/servizio che offri, dal tuo target, dal momento, dai trends e da tanti altri fattori che vanno valutati caso per caso. Ad ogni modo le aziende/imprese, piccole o grandi che siano e i professionisti che le fondano o le popolano dovrebbero abituarsi all’idea di cominciare a creare e nutrire liste di utenti in target sin da subito. Sii onesto, magnanimo e discreto, vedrai che nel tempo sarai ricompensato e avrai un tesoro che nessun social o nessuna campagna a pagamento potrà eguagliare.



8) Che suggerimenti daresti a chi vuole diventare Social Media Abbi rispetto per i social e comportati come ti comporteresti nella vita reale.
In qualche caso addirittura potresti fare il percorso inverso, potresti imparare molto dalla rete e diventare una persona migliore anche nella vita. Come sempre, l’arte sta nel tirare fuori il meglio da ogni cosa. 

Diventa pure tu un esperto dei Social Media, Make it So organizza il Corso Social Media Marketing, docenti e blogger di fama nazionale: Rudy Bandiera, Lorena Fanunza, Enzo Santagata, Stefano Principato e Massimo Perciavalle.

Per info e dettagli: info@makeitso.it

martedì 12 maggio 2015

Il potere di Facebook nella pubblicità



Secondo il rapporto sullo stadio dei media 2015 redatto dal Pew Research Center si è rafforzata ancora di più la posizione dominante di Facebook nel digitale.
Facebook, Google, Microsoft, Yahoo e AOL generano il 61 per cento del revenue digitale. La quota incassata da Facebook è raddoppiata negli ultimi due anni arrivando al 10 % del totale che equivale a 5 miliardi di dollari di introiti pubblicitari solo l’anno scorso. 

Un quarto di tutte le inserzioni appaiono su Facebook, quota che raggiunge il 37%, soprattutto con l’esplosione del mobile e con l’applicazione di Facebook sempre in continuo aggiornamento per dar un servizio migliore ai propri clienti. Un minuto su 5 passati sullo smartphone, lo si trascorre sul social network di Mark Zuckerberg, in America, il possessore di smartphone passa mediamente 42 minuti al giorno sulla piattaforma, ormai anche in Europa e soprattutto in Italia si sta avvertendo questo cambiamento. Il mercato inoltre ha dato una risposta a quella che era rimasta un’incognita: la crescita del revenue realizzato sui telefonini per Facebook è pari, con il 20%, alla diminuzione della fetta realizzata sul desktop, ora la maggior parte della gente si collega solo sul mobile. Da uno studio del Pew Research Center dell’anno scorso sosteneva che la maggior parte degli adulti si informa tramite Facebook, ormai principale motore di informazione.

Facebook non è solo il portale attraverso cui si accede all’universo online, alle relazioni sociali e all’informazione; è anche il tramite per collegarsi ad altre piattaforme e aziende. Ad esempio, Vox ha calcolato che il 40% dei suoi accessi provengono attraverso Facebook.
L’algoritmo – del motore Google o di Facebook – è per il momento l’oracolo dell’era digitale. E chi lo possiede, il signore del web.
Facebok sta diventando il social più utilizzato non solo dai privati ma anche dalle aziende per la loro brand reputation, ma anche per interagire con i propri clienti, per qualsiasi tipo di comunicazione e promozione.

Facebook è ricco di strumenti e tecniche, Make it So organizza il corso Skill Lab: Facebook  Marketing dove potrai conoscere e applicare le ultime strategie di Facebook Marketing.


Docente del Corso:
Fabrizio Trentacosti: Blogger, autore e fondatore di TrucchiFacebook.com, la prima risorsa Italiana su Facebook. Esperto Facebook, internet marketing, social network & digital media.  Dal 2008 collabora con diverse società in Italia e all’estero con consulenze, corsi, seminari e workshop di formazione.
                                                                         
                                                                     

Per info: info@makeitso.it o chiama in segreteria allo 0645471749
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...