mercoledì 17 settembre 2014

Scopri quali sono le 4 mosse SEO per un efficace Marketing Online

La nuova tendenza del Marketing Online sta pian piano sostituendo e facendo estinguere i metodi tradizionali per fare shopping. Ci interessa ancora andare in giro per gli espositori di un negozio quando tutto ciò che vogliamo è a portata di un click, nella nostra comfort zone che può essere casa o ufficio?!
Con un numero così elevato di aziende che esistono già sulla piattaforma web, è diventato molto difficile ottenere la giusta visibilità online, soprattutto per le nuove start up o nuove idee di business. L’unica arma a disposizione in dotazione sono le tecniche SEO.

Superfluo dire che queste tecniche sono il metodo migliore per promuovere un sito internet.
Per iniziare ad indicizzare efficacemente il proprio sito internet, basta seguire almeno 4 mosse basilari di SEO:
  •          La Forza delle Keywords

Le parole chiavi sono il requisito fondamentale per il contenuto online, è il mezzo attraverso cui Google aiuta gli users che digitano una query o chiave di ricerca, a trovare e visitare il proprio sito web.
Quindi etichettare il contenuto o sito internet attraverso delle keywords è estremamente importante per renderlo visibile online. Le parole chiave dovrebbero essere uniche e distintive. Se non riesci a trovare quelle giuste puoi interrogare “Keywords Planner”, il tool gratuito di Google AdWords che ti aiuta a trovare set di parole chiave per riuscire ad ottenere una giusta nicchia di mercato.

  •  Il Contenuto

Cosa sarebbe un sito internet senza contenuto? Ovviamente nulla, non verrebbe preso in considerazione da Google, figuriamoci da un internauta.  Un buon contenuto è obbligatorio, non solo per descrivere il sito web ma anche per fare da vetrina ai prodotti e all’azienda  stessa.
Inoltre, un contenuto o un testo pieno di informazioni e di risorse, di qualità, aiuta a mantenere il website nelle posizioni più alte della scala di Google. Il contenuto nel mondo web non è solamente un testo, un articolo, ma può essere un blog, un video, un infographics o un podcast.
  •  Link Building
E' uno fra i primi requisiti che deve possedere un sito web. Lo scopo principale del link building è quello di unire attraverso dei link il proprio sito internet ad altri siti online. Questo serve a far aumentare il rank del website nel motore di ricerca. Creare dei link, anchor text, hyperlink aiuta il sito a classificarsi con un più alto rank nella riposta di Google alla query degli users.
La domanda sorge spontanea, come guadagno questi link?
Ci sono alcuni metodi che possono aiutare:
-        Link organici, ossia quei link che vengono generati da processi organici, naturali, che provengono dall’analisi delle parole chiave o dei link e che aiutano a collocarsi nel SERP di Google, nella pagina dei risultati di una ricerca.
-        Le tecniche del White Hat servono a creare contenuti per gli utenti, non per i motori di ricerca, e fanno in modo che questi contenuti siano facilmente accessibili per gli spider e conformi alle regole del SEO, producendo risultati duraturi.
-        Al contrario, le tecniche Black Hat, cercano di migliorare il posizionamento con metodi disapprovati dai motori di ricerca. Per esempio si può utilizzare un testo nascosto (o dello stesso colore dello sfondo,  o posizionato fuori dallo schermo). Un altro metodo è il cloaking, ossia l’espediente che fornisce una pagina diversa a seconda che sia aperta da un motore di ricerca o da uno user. Ovviamente con l’utilizzo di queste tecniche si rischia di penalizzare o bannare il website.

  •            Affidarsi a Google

La quasi totalità degli utenti online svolgono le proprie ricerche e porgono le proprie domande su Google.

Affinché il proprio sito internet risulti più visibile conviene, quindi, focalizzarsi su Google, seguendo le sue indicazioni e protocolli che aiutano a posizionare correttamente ed efficacemente il sito internet nel suo motore di ricerca.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...